CONSIGLIO COMUNALE

MOZIONE: ISTITUZIONE CONSULTA DELLO SPORT

Seduta Consiglio Comunale del 25/11/2015
Mozione presentata da Uniti per Galliera

Premesso che

  • Come recita l’articolo 2 del “REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI

Con le concessioni disciplinate dal presente Regolamento, il Comune tende alla realizzazione

delle seguenti finalità, che considera di rilevante interesse pubblico:

  1. concorrere in modo determinante alla promozione e al potenziamento della pratica delle attività sportive, sociali ed aggregative consentite dalle strutture sportive;
  2. dare piena attuazione all’articolo 8 del D.Lgs. 18/08/2000, n. 267, nel valorizzare tutte le forme associative, in particolare quelle sportive, operanti sul territorio comunale;
  • a gennaio 2015 il Comune di Galliera ha conferito presso l’Unione Reno-Galliera l’area Servizi alla Persona e che questa afferisce anche al settore Sport;

Considerato che

  • riconosce la funzione sociale dello Sport e intende promuovere e sostenere ogni iniziativa atta a rendere più accessibile a tutti i residenti la pratica delle attività motorie e sportive;
  • riconosce come essenziale la libertà organizzativa delle associazioni presenti sul territorio e si propone di valorizzarne le espressioni associative, operando al fine di garantire loro il sostegno del Comune;
  • ritiene opportuno recepire le istanze provenienti dalle varie realtà sportive ed in particolare da quelle dilettantistiche, facendosene interprete verso le istituzioni e gli organi competenti alla loro risoluzione;
  • ritiene opportuno favorire e coordinare la programmazione sportiva sul territorio, proponendo iniziative atte ad incrementare ogni forma di pratica sportiva, con particolare riguardo a quella giovanile e dilettantistica;
  • ritiene opportuno favorire il rapporto tra enti di promozione sportiva, associazioni sportive e mondo della scuola e la pianificazione dell’attività di promozione dello sport;
Leggi tutto...

MOZIONE: INSTALLAZIONE E FORMAZIONE DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI


Seduta Consiglio Comunale del 29/07/2015
Mozione presentata da Uniti per Galliera


Premesso che
ogni anno in Italia circa 60 mila persone perdono la vita per arresto cardiocircolatorio, compresi adolescenti e bambini. Senza un trattamento d'urgenza solo il 10 per cento dei colpiti sopravvive a una fibrillazione ventricolare o tachicardia ventricolare. Nonostante ciò, laddove sono stati implementati programmi sull'uso del defibrillatore compresi corsi di formazione di primo soccorso, le percentuali di sopravvivenza possono superare il 50 per cento, le percentuali possono ulteriormente aumentare se si interviene entro i tre minuti dall'evento;

   in situazioni d'emergenza l'utilizzo di un defibrillatore automatico capace di generare uno «shock elettrico» può ripristinare un battito cardiaco irregolare; tale dispositivo, infatti, se utilizzato cinque o sei minuti al massimo dal momento della perdita di conoscenza del soggetto colpito da arresto cardio-circolatorio, può evitare, oltre che la morte, anche il rischio di danni cerebrali irreversibili;

   la legge n. 120 del 3 aprile 2001 ha disciplinato l'utilizzo dei defibrillatori semiautomatici in ambito extraospedaliero, consentendo l'utilizzo di detti strumenti a personale sanitario non medico, purché abbiano ricevuto una opportuna formazione sull'utilizzo dello strumento e sulle attività di rianimazione cardiovascolare;

 

Leggi tutto...

Pagina 4 di 25