IL LAVORO SVOLTO IN CONSIGLIO COMUNALE

COME PRENDERE IN GIRO 5500 ABITANTI

L'ennesima farsa sui soldi della discarica !

Dopo aver fatto nel novembre 2009 un accordo di Giunta che ha portato all’anticipazione di €. 2.852.534,29 di soldi dei cittadini di Galliera al comune di Baricella (ancora non si conoscono i motivi di questa scelta scellerata), ora il sindaco Teresa Vergnana ed i suoi assessori viste le imminenti elezioni sempre con atto di Giunta del 4 aprile (e senza passare dal Consiglio Comunale come invece promesso due volte dal sindaco…) hanno deciso di mettere nero su bianco per il rientro ma, forse per magia, questi soldi dei cittadini di Galliera sono calati a €. 2.286.745,50.
PERCHE’ ?

Il Piano sottoscritto prevede in 6 comode rate annuali, di cui la prima pagata entro giugno 2015 e quindi terminerà solo nel 2020.
Ricordiamoci sempre che si tratta di soldi dei cittadini di Galliera, non di quelli di Baricella !!
Non abbiamo mai sentito di Comuni che anticipano soldi ad altri, senza chiedere interessi e facendo tardivamente un piano di rientro più lungo (6 anni) del periodo nel quale si sono “prestati” (5 anni, dal 2009 ad oggi).
Quello sottoscritto dal sindaco Vergnana è un provvedimento che fa tremare le vene dei polsi e che da l’esatta cognizione da chi siamo amministrati.
Perché, inoltre, il piano di rientro non è stato sottoscritto al momento dell'accordo nel 2009? Quando si danno dei soldi ad altri, la prima cosa che si fa è quella di accordarsi su tempi e modi della restituzione.
Solo NOI abbiamo evidenziato lo scandalo di questa vicenda (che si lega alla scellerata uscita da Gal.a., la società gestrice della discarica, contro la quale solo noi abbiamo votato contro), nessun altro ne ha parlato e nessuno oltre a noi si è opposto !


Non si prestano i soldi dei cittadini di Galliera, dei quali avremmo avuto assolutamente bisogno per la ricostruzione post-terremoto (che ha colpito noi, non Baricella) e che – avendoli a disposizione nelle nostre casse – avremmo potuto utilizzare in deroga al Patto di Stabilità
Riteniamo che questo sia stato l’ennesimo atto scellerato di questa pessima amministrazione Vergnana e chiediamo nuovamente che il sindaco informi la cittadinanza già stasera in consiglio comunale sul PERCHE’ di tali scelte e soprattutto dei motivi dei soldi anticipati a Baricella.
Noi vogliamo il rientro di questi soldi fino all’ultimo centesimo ed in tempi strettissimi e ci impegniamo a comunicarvi a brevissimo i progetti per il benessere della nostra comunità che si potrebbero finanziare.

 

€ 2.800.000 a BARICELLA

COME PRENDERE IN GIRO 5500 ABITANTI

vogliamo il rientro di questi soldi in tempi strettissimi e ci impegniamo a comunicarvi a i progetti per il benessere della nostra comunità che si potrebbero finanziarecontinua a leggere

AUMENTI TARIFFARI

aumenti tariffari

Il Comune di Galliera spreca poi aumenta le tariffe

il Comune non si trovava in condizioni di dover chiedere soldi ai propri cittadini e quindi di non dover effettuare aumenti.continua a leggere

 
 

Cos'è l'Unione Reno Galliera?

Il Coordinamento delle minoranze della Unione Reno-Galliera, sorto nel 2007, ha raccolto sotto un’unica egida denominata Lista Civica Reno-Galliera.la nostra attività in Unionecos'è l'Unione Reno-Galliera

Seguici su..

Multimedia

sprechi galliera Video sperperi dell'amministrazione di Galliera. fusione galliera Video sulla possibile fusione degli 8 Comuni dell'Unione.assemblea uniti per galliera Raccolta Porta a Porta, COSI' NON VA !!

Newsletter

Rimani informato sulle ultime notizie di Uniti per Galliera, inserisci i tuoi dati:




Ai sensi del d.lgs. 196/2003, La informiamo che:
a) titolare del trattamento è Uniti per Galliera, 40015 Galliera (BO), via Maccaferri
b) responsabile del trattamento è Uniti per Galliera, 40015 Galliera (BO), via Maccaferri
c) i Suoi dati saranno trattati (anche elettronicamente) soltanto dagli incaricati autorizzati, esclusivamente per dare corso all'invio della newsletter e per l'invio (anche via email) di informazioni relative alle iniziative del Titolare;
d) la comunicazione dei dati è facoltativa, ma in mancanza non potremo evadere la Sua richiesta;
e) ricorrendone gli estremi, può rivolgersi all'indicato responsabile per conoscere i Suoi dati, verificare le modalità del trattamento, ottenere che i dati siano integrati, modificati, cancellati, ovvero per opporsi al trattamento degli stessi e all'invio di materiale. Preso atto di quanto precede, acconsento al trattamento dei miei dati.

Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)
Sei qui: Home LA NOSTRA ATTIVITA' CONSIGLIO COMUNALE COME PRENDERE IN GIRO 5500 ABITANTI